Prepariamo la pelle al sole | Approfondimenti | Farmacia Stefini
pagina Facebook Stefini Twitter Stefini

Prepariamo la pelle al sole

PUBBLICATO IL 05 maggio 2016

L'arrivo delle prime giornate primaverili ci fa venire voglia di sole e di vacanza, questo è anche il periodo migliore per parlare di esposizione al sole e prevenzione.

In questa occasione parleremo di prevenzione e non di protezione (che consiste nello schermo dai raggi UVB e UVA).

Perchè è importante la prevenzione?

Le radiazioni UV sono causa di alcuni effetti negativi:

- Eritema: si tratta di un'irritazione superficiale della pelle che si manifesta con sintomi caratteristici quali rossore, ponfi, gonfiore, secchezza, prurito e bruciore di variabile intensità.

- Produzione di radicali liberi: è noto da diversi studi clinici come l'esposizione al sole porti alla formazione di radicali liberi e inneschi rezioni a cascata che provocano la liberazione di sostanze tossiche. Il nostro organismo possiede dei sistemi fisiologici per combattere e neutralizzare i radicali liberi e utilizza antiossidanti come le vitamine. La carenza dei sistemi antiossidanti o un'eccessiva esposizione a sostanze che provocano la formazione dei radicali liberi (fumo, smog, radiazioni UV,..), causano l'insorgenza di reazioni tossiche dannose per le nostre cellule.

- Fotoinvecchiamento: Le radiazioni UV (prevalentemente le UVA) sono responsabili di alterazioni morfologiche della cute causandone un forte invecchiamento. La pelle appare ruvida, ispessita e spenta; spesso si osservano lentiggini e macchie, le fibre elastiche si degradano e la pelle perde di tono ed elasticità.

- Tumori cutanei: il melanoma è un rischio importante da tenere in considerazione, per questo è fondamentale l'uso di protezioni solari adeguate al proprio fototipo. Bisogna considerare che il rischio di insorgenza dei tumori cutanei è principalmente legato al numero di scottature subite, soprattutto da bambini.

- Fotosensibilità: alcune sostanze che vengono assunte per via orale (farmaci) o che vengono applicate localmente, possono causare fotosensibilità in quanto interagiscono con le radiazioni UV, questo comporta manifestazioni quali eczemi, irritazioni della pelle, scottature, macchie cutanee.

- Recidive di herpes labiale: la ricorrente esposizione ai raggi UV causa un forte stress ossidativo con un danneggiamento dei tessuti. Le labbra hanno una struttura molto delicata e le radiazioni solari causano una forte disidratazione, abbassando le difese immunitarie con una conseguente maggiore predisposizione alle infezioni.

Se si soffre di eritema intenso, la pelle è molto sensibile e chiara, spesso con l'esposizione al sole si è soggetti all'herpes labiale, oppure se si vuole combattere la formazione dei radicali liberi, è importante assumere un integratore con un buon complesso antiossidante, circa un mese prima dell'esposizione al sole in modo da rinforzare le difese immunitarie e rendere la pelle più luminosa ed omogenea.

Quali sono gli antiossidanti che vi consigliamo?

Le vitamine sono potenti antiossidanti, in particolare la vitamina C e la vitamina E che garantiscono una pelle più tonica, elastica e luminosa; altre vitamine come la B6 e la B3 sono molto importanti per mantenere la pelle levigata e contrastano l'insorgenza di dermatiti.

Oltre alle vitamine, tra le sostanze dotate di proprietà antiossidante ricordiamo i polifenoli, molecole estratte da diverse piante; tra questi di maggiore interesse abbiamo i polifenoli estratti dal tè verde o il resveratrolo contenuto nella buccia e nei semi d'uva, dotato di potente attività antiossidante è in grado di ridurre lo stress ossidativo. Il resveratrolo è una molecola molto interessante per la cura della pelle e nel mondo dell'antiage, in quanto è dotato di attività antinfiammatoria, è in grado di migliorare il microcircolo a livello cutaneo e stimola la sintesi di collagene, per questo motivo lo consigliamo sia nell'assunzione per via orale (formulazioni in capsule) sia all'interno di creme antirughe.

Un'altra sostanza dotata di una spiccata attività antiossidante è il Coenzima Q10, che a livello cutaneo inibisce la formazione dei radicali liberi e favorisce il rinnovamento cellulare, migliorando la consistenza del derma e riducendo la degradazione del collagene. Spesso il Coenzima Q10 lo troviamo in capsule associato ad un altro potente antiossidante: l'acido lipoico. Un integratore che possiamo consigliarvi contenente acido lipoico è il LIPOICOCOMPLEX utilizzato prima e durante l'esposizione al sole, ottimo antiossidante anche per chi fuma.

LIPOICOcomplex 600


In diversi alimenti che assumiamo soprattutto nel periodo estivo (pomodori, carote), troviamo un altro protettore dello stress ossidativo: il licopene appartenente alla famiglia dei carotenoidi. Il Betacarotene invece, lo troviamo principalmente nelle carote, ed è un precursore della vitamina A; questa molecola ha la capacità di accumularsi a livello cutaneo e la sua azione è quella di proteggere le cellule dai radicali liberi.

E' importante ricordare che l'assunzione di tutte le sostanze elencate fino ad ora, rende comunque necessaria l'applicazione di creme con schermo protettivo.

Un integratore interessante è SOLECAP che contiene moli degli antiossidanti descritti, oltre ad avcere anche l'olio di ribes che con la sua azione antinfiammatoria, è utile in chi spesso è vittima di eritemi solari e herpes.
Come assumerlo?
E' bene iniziare circa un mese prima dell'esposizione al sole e proseguire nell'assunzione fino ad un mese dopo. Questo aiuterà ad avere un'abbronzatura intensa e sicura, prevenendo i danni da fotoinvecchiamento.

Complementi sole SOLEcap

Cosa possiamo applicare direttamente sul viso?

Oltre all'utilizzo degli integratori, non dimentichiamoci di applicare prodotti in grado di neutralizzare i radicali liberi. Diversi studi hanno ormai dimostrato come i raggi UV vadano ad alterare l'integrità della pelle causando rughe, macchie, discromie, rilassamento cutaneo. I prodotti solari schermano il raggio, ma non sono sufficienti ad arginare i danni causati dai radicali liberi, soprattutto quando l'esposizione è intensa e prolungata e soprattutto se si fuma. Diventa quindi importante intervenire con dei concentrati antiossidanti come i sieri, utili nel contrastare i segni dell'invecchiamento e la formazione di macchie. I sieri contengono alte concentrazioni di attivi quali vitamina C, viniferina, resveratrolo, coenzima Q10, i qualisono in grado di penetrare in profondità e aumentare le dfese anoidanti della nostra pelle.

Nella prevenzione dell'invecchiamento cutaneo diventa infine fondamentale l'applicazione di una crema con fattore di protezione solare, in grado di contrastare la penetrazione dei raggi UV; ma tratteremo questo argomento in modo più approfondito in un'altra occasione e impareremo anche a leggere e interpretare nel modo corretto le etichette dei prodotti solari.





Articoli Recenti


Inquinamento, quanti danni alla pelle!!


I benefici e le proprietà della curcuma


Ayurveda e mal di schiena



Categorie


Archivio Approfondimenti

2017

2016

2015

Tag

INDIRIZZI
E RECAPITI
ORARI
NOLEGGIO
ATTREZZATURE
FAQ